AVVISO: Siamo in ferie. Gli ordini trasmessi durante questo periodo saranno evasi dal 28/08/2017


Chi siamo


Nella seconda metà del XIX secolo Catania era già il centro commerciale ed industriale più importante e vivace della Sicilia, grazie alla presenza di una nutrita schiera di imprenditori stranieri che vi si erano stabiliti. Il gruppo più numeroso era quello degli inglesi il più famoso dei quali era l’Ing. Robert Trewhell (nei documenti sovente italianizzato in Cav. Roberto Trewhella) a cui si deve, tra l’altro, la realizzazione della ferrovia circumetnea.

Nel settore delle forniture industriali, allora appena agli albori in tutta Italia, operava il sig. James Reichenecker con il quale iniziò a collaborare il mio bisnonno Giuseppe Sapuppo (1853-1937)

Agli inizi del 900’ Giuseppe Sapuppo rilevò l’attività dal sig. Reichenecker insieme ai suoi due figli: Pietro e Salvatore. Nel 1918 mio nonno, Salvatore Sapuppo (1889-1918), morì a Padova mentre era soldato al fronte a seguito dell’epidemia di “spagnola” che si era diffusa tra i militari costretti dentro le trincee del primo conflitto mondiale.

La ditta si divise allora in due nuove aziende con a capo, rispettivamente, il figlio ancora vivente e la vedova di mio nonno, cioè Grazia Giuffrida Ved. Sapuppo (1895-1993). E’ dal 1918 che l’azienda che oggi ho il piacere di guidare porta quindi la denominazione che ha ancora attualmente.

Mia nonna, a soli 23 anni e con due figli (Giuseppe allora di 4 anni e Giovanna di un anno) da accudire, riuscì, con l’aiuto dei suoceri che le furono sempre vicini, unica donna in un ambiente che ancora oggi è quasi esclusivamente maschile, a consolidare l’azienda sia in termini di volume di vendite che in termini di reputazione aziendale.

Mio padre, Giuseppe Sapuppo (1914-2003) entrò in azienda quando aveva 14 anni e vi rimase fino all’età di 89 anni affiancato fino agli anni 70’ da mia nonna. Fu lui a dover affrontare i difficili periodi della seconda guerra mondiale e della ricostruzione, nel corso dei quali accumularono ingenti fortune gli imprenditori senza scrupoli mentre le aziende sane gestite da persone oneste si trovarono ad affrontare enormi difficoltà. Mi raccontava sempre, ad esempio, del viaggio che, insieme ad un autotrasportatore ed un camion, dovette compiere attraversando tutta l’Italia distrutta dalla guerra civile e dai bombardamenti americani per recuperare parte della merce dispersa, sia a causa della distruzione degli stabilimenti dei fornitori, sia a causa dei tentativi di truffa di produttori disonesti.

Io sono in azienda dal 1989 e spero di continuare a gestire l’azienda con l’onestà, l’efficienza e la serietà che mia nonna e mio padre mi hanno insegnato.

La nostra missione aziendale per il nuovo millennio è, come sempre dalla fondazione dell’azienda, essere un fornitore competente, serio e affidabile che accompagni la crescita e lo sviluppo delle aziende nostre clienti.

Salvatore Sapuppo